top of page
  • Fondazione Giacomo Matteotti

Concorso Nazionale MATTEOTTI PER LE SCUOLE 2022/23 -VIII EDIZIONELA PREMIAZIONE DEI VINCITORI



Concorso Nazionale MATTEOTTI PER LE SCUOLE 2022/23 -VIII EDIZIONE

LA PREMIAZIONE DEI VINCITORI E LE MOTIVAZIONI




La cerimonia di premiazione si è tenuta online martedì 23 maggio in collegamento con gli Istituti e gli studenti vincitori insieme alla Direzione Generale per lo Studente del Ministero dell'Istruzione e del merito, alla Fondazione di Studi storici Filippo Turati ed alla Fondazione Giacomo Matteotti – ETS.


 


SCARICA IL COMUNICATO

COMUNICATO 23.05.23 Premiazione Concorso Matteotti scuole VIII ED. 2022-23
.pdf
Scarica PDF • 272KB


 


VINCITORI PER LE TRE CATEGORIE




CATEGORIA TESTI


Il premio Matteotti per le scuole categoria testi, ex aequo, va a:

Dimmi, Tevere fatale


degli studenti Forconi, Tomei, Della Corte e Barreca della classe IV a del Liceo Classico Chris

Cappell di Anzio (RM), docente il Prof. Andrea Marcellino

con la seguente motivazione:

La composizione, di notevole capacità evocativa e di rara eleganza espressiva, si segnala per la scelta della forma poetica, per l’eccellente fattura e per l’uso, inconsueto quanto efficace, anche della lingua latina. Ne deriva un’opera di rilevante originalità, di alto spessore espressivo e di apprezzabile impegno culturale oltre che civile

1. Poesia, Dimmi, Tevere fatale ..
.pdf
Scarica PDF • 54KB

Il premio Matteotti per le scuole categoria testi, ex aequo, va a:

Dove la terra è comune

della studentessa Rachele Lupi della classe V a del Liceo Clasico “Pantini-Pudente” di Vasto (CH), docente il Prof. Gianni Rodini con la seguente motivazione:

La giovane autrice propone tre brevi componimenti in prosa e due in versi sul tema della pace, sviluppando valori e principi enunciati nell’articolo 11 della Costituzione repubblicana sotto il segno della lezione ideale di Giacomo Matteotti e del suo strenuo impegno pacifista. La composizione risulta estremamente efficace, partecipata e convincente”.

2. Dove_la_Terra___comune_.docx
.pdf
Scarica PDF • 74KB

Una menzione per la categoria testi va a:

Lettera a Gino Pieri

degli studenti Emanuela Rampello, Loris Scarano Sardone e Antonio Seminatore della classe

IV a dell’istituto “Galileo Galilei” di Canicattì (AG), docenti le Prof.sse Maria Tramontana e

Marina Mistretta con la seguente motivazione:

Di taglio agile ma elegante e di buona fattura, la composizione in prosa evoca, in forma epistolare, il pacifismo di Giacomo Matteotti con particolare vigore in una vibrante lettera a Gino Pieri, figura umana e politica di grande rigore e impegno civile”.

3. Lettera a Gino Pieri
.pdf
Scarica PDF • 410KB


 

CATEGORIA GRAFICA


Il premio Matteotti per le scuole categoria grafica va, ex aequo, a:

Lux e lex

della studentessa Sara Magrì della classe IV b dell’Istituto Tecnico Professionale “Polo3” di

Fano (PU), docenti le Prof.sse Tiziana Conti e Anna Ucci con la seguente motivazione:

Realizzato in grafica digitale, il manifesto Lux e lex propone, abilmente composto, un mix diimmagine stereotipe sugli orrori della guerra che si sovrappone, con resa di forte impatto, al ritratto di Giacomo Matteotti: un’opera originale, eseguita con sensibilità e cura”.



4. Manifesto Sara Magrì
.pdf
Scarica PDF • 13.75MB

4.1 Relazione+Sara+Magrì
.pdf
Scarica PDF • 36KB



Il premio Matteotti per le scuole categoria grafica va, ex aequo, a:

Impegno sociale senza fine

della studentessa Marianna Funerale della classe V b dell’Istituto “Ferrari-Buccini” di

Marcianise (CE), docente il Prof. Antonio Di Carluccio

con la seguente motivazione:

Realizzata in forma di manifesto in grafica digitale, l’opera propone un’elaborazione di taglio fortemente contemporaneo con una elegante elaborazione testuale su immagine matteottiana. Il manifesto si segnala per efficacia espressiva ed originalità formale”.




Una menzione per la categoria grafica va a:

Mai più la guerra

della studentessa Giulia Francolini, classe IV b dell’istituto Grafico “Seneca”/“Polo3” di Fano

(PU), docenti le Prof.esse Tiziana Conti e Anna Ucci

con la seguente motivazione:

Il manifesto in grafica digitale della studentessa Francolini merita una menzione per la particolare declinazione grafica e creativa del ritratto di Giacomo Matteotti e dell’icona pacifista della colomba picassiana in una composizione di raro equilibrio e di apprezzabile essenzialità”.


6. Manifesto Giulia Francolini
.pdf
Scarica PDF • 17.11MB

6.1 Relazione+Giulia+Francolini+
.pdf
Scarica PDF • 32KB



 

CATEGORIA PRODOTTI MULTIMEDIALI



Il premio Matteotti per le scuole categoria prodotti multimediali va a, ex aequo, a:

Matteotti, il ponte

delle classi V b e IV - V e dell’Istituto “Via Roma 298” di Guidonia Montecelio (RM), docente

il Prof. Roberto Ianigro

con la seguente motivazione:

L’audiovisivo è opera corale che coinvolge tre classi nella realizzazione del video, della durata di 3’ e 04”. Il filmato si segnala, in primo luogo, per l’efficace ambientazione nei luoghi matteottiani romani (dalla casa di via Pisanelli al “Ponte” Matteotti, di forte valenza simbolica) e poi per il ritmo serrato della narrazione, oltre che per l’eleganza formale delle riprese ed il montaggio che esaltano anche le capacità interpretative dei giovani attori. Emerge, al di là del contesto drammatico, forte e chiaro il messaggio pacifista matteottiano in relazione alla lettera della Carta costituzionale”.



Il premio Matteotti per le scuole categoria prodotti multimediali va a, ex aequo, a:

Contro la guerra, contro ogni guerra”. L’irriducibile pacifismo di Matteotti

delle classi III-V a del Liceo Classico “A. Manzoni” di Mistretta (ME), docente Prof.ssa Anna

Maria Fratantoni

con la seguente motivazione:

L’opera audiovisiva è una realizzazione corale che vede coinvolte tre classi per la produzione di un video (della durata di 3’ e 39”). L’opera è di forte impatto emozionale e visivo e si segnala per la sceneggiatura originale e per l’incalzante a ritmo narrativo che ‘drammatizza’ con efficacia il tema del pacifismo di Giacomo Matteotti, esaltando anche le capacità attoriali e la partecipazione ideale degli studenti, al contempo autori ed interpreti. Di grande capacità evocativa, il video ha anche una significativa valenza civile e formativa”.





La Prima Menzione per la categoria prodotti multimediali va a:

Una voce fuori dal coro

degli studenti Alessio Visconti, Giulia Businelli, Valeria Tealdo e Alessandro Gervasoni della

classe V CT - Turismo dell’Istituto “Martino Bassi” di Seregno (MN), docente la Prof.ssa

Sabrina Glorioso

con la seguente motivazione:

Pur nella sua brevità − e forse anche grazie ad essa (il video dura un 1’ e 3”) − la produzione si segnala per la grande eleganza formale, per la sintesi narrativa e per la forte partecipazione emotiva che sa suscitare: originale, conciso, efficace”.


La Seconda Menzione per la categoria prodotti multimediali va a:

Uniti per la pace

della studentessa Marjeta Meta della classe II a dell’Istituto “Santorre di Santarosa” di

Torino, docente la Prof.ssa Chiara Caposio

con la seguente motivazione:

“Merita una menzione speciale questa videoproduzione − della durata di 2’ e 39” − che declina il tema del pacifismo matteottiano nella dimensione della testimonianza attraverso il racconto delle drammatiche vicende della guerra tra Serbia e Kosovo, che ha coinvolto la famiglia della giovane autrice”.


La Terza Menzione per la categoria prodotti multimediali va a:

Intervista speciale a Giacomo Matteotti

degli studenti della classe III d dell’Istituto Comprensivo “Michele Purrello” di San Gregorio

di Catania (CT), docente la Prof.ssa Giuliana Trepiccione

con la seguente motivazione:

Matteotti si racconta in un’intervista ‘radiofonica’ con corredo di immagini (durata 3’). Ne esce un ritratto fresco ed originale, apprezzabile anche in considerazione dell’età e dell’impegno dei giovani autori”.


La Quarta Menzione per la categoria prodotti multimediali va a:

Giacomo Matteotti. Un uomo di pace, uomo per la pace, un esempio per tutti noi

della classe III b dell’Istituto Comprensivo “Andrea Zanzotto” di Caneva - Pordenone,

docente il Prof. Alessandro Bonaciti

con la seguente motivazione:

Il video, della durata di 2’ e 5”, merita la menzione per l’efficace focus sul tema del concorso:

disegni, citazioni e letture illustrano con efficacia la lezione pacifista di Matteotti. Opera lodevole in considerazione dell’età degli autori.





 


Ai premiati saranno inviati, oltre un’attestazione ufficiale del Ministero dell’Istruzione e del

merito, i premi indicati nel bando: ai menzionati andrà una selezione di pubblicazioni a cura

delle Fondazioni Giacomo Matteotti e di Studi storici Filippo Turati. I lavori prescelti saranno pubblicati, previo rilascio del consenso degli Autori e della relativa liberatoria, sui siti internet delle Fondazioni e sul nuovo sito web dedicato www.matteotti100nellescuole.org.


Si segnala, infine, che il bando per l’Anno Scolastico 2023/2024 propone

per la IX edizione del Concorso nazionale “Matteotti nelle scuole” il seguente tema:

“1924-2024: la testimonianza e l’eredità di Giacomo Matteotti a cento anni dalla morte”

Anche questa edizione sarà aperta agli studenti della scuola secondaria di primo grado.

Un premio speciale per il centenario sarà riconosciuto all'opera grafica che, in forma di

manifesto, risulterà più efficacemente evocativa della figura di Giacomo Matteotti: il lavoro

sarà adottato dal Comitato Nazionale per le celebrazioni del centenario di Giacomo Matteotti

per illustrare ed accompagnare le iniziative culturali e commemorative dell'anno 2024.

Gli elaborati – realizzati a scelta dei concorrenti in forma di testo (fino a un massimo di 5.000 battute), elaborazione grafica o produzione audiovisiva (della durata massima di 3’) – dovranno pervenire ai recapiti indicati nel bando, che sarà pubblicato all'inizio del prossimo anno scolastico, entro il 29 febbraio 2024.


Roma, 23 maggio 2023

853 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page